Questo sito utilizza Cookie per migliorare servizi e informazioni. Continuando la navigazione o cliccando OK si accetta l'utilizzo. Informativa Cookie | OK
Dakar 2021

Le iscrizioni iniziano il 15 giugno 2020

 

La 43a edizione della Dakar è attesa orgogliosamente e calorosamente in Arabia Saudita dal 3 al 15 gennaio. Jeddah ospiterà l'inizio e la fine dell'edizione 2021. Tutte le speciali del circuito ad anello sono interamente nuove, la giornata di riposo si terrà ad Ha'Il, mentre alcuni bivacchi torneranno in campi già utilizzati lo scorso gennaio.

 

 

Come nell'edizione 2020, i road book, saranno consegnati proprio prima di ogni speciale e saranno impartite altre regole per ridurre la velocità e rendere più sicura la gara, come l'uso obbligatorio di gilet airbag per i motociclisti, già utilizzati in diverse categorie stradali e in MotoGP, per ridurre la gravità delle lesioni in caso di incidente grave, alcune categorie sperimenteranno anche il nuovo road book in versione digitale, più affidabile del cartaceo, inoltre, alcuni settori particolarmente difficili e pericolosi saranno classificati come "zone lente" in cui il limite di velocità sarà di 90 km / h., altra norma in regolamento: i motociclisti non potranno più lavorare sulle loro moto nelle stazioni di rifornimento.

 

Per HRH Prince Abdulaziz Bin Turki Al Faisal, ministro dello sport, l'edizione 2020 è stata uno spettacolo indimenticabile, la più grande gara che l'Arabia abbia mai visto. Una delle priorità è la promozione alla partecipazione di massa allo sport e di certo la rinomata ospitalità di questo popolo lo farà crescere in modo esponenziale.
Anche per la Federazione Saudita dell'Automobile Motorsport l'essere riuscita a portare il Dakar Rally in Asia è stata la più grande gioia, così si è espresso HRH Prince Khalid Bin Sultan Al Faisal, Presidente della Saudi Arabian Motor Federation.

 

 

La prima edizione del Chapter3 ha rivelato un'Arabia monumentale, con paesaggi maestosi e piste infinite che hanno sbalordito tutti, tuttavia, afferma il direttore David Castera, l'Arabia Saudita ha rivelato solo una piccola parte dei suoi misteri e tantissime sono le possibilità di nuovi percorsi, per cui questa nuova edizione potrà essere completamente inedita, con tratti molto più tecnici, meno veloci e dal fondo più vario. Sarà quindi una gara che soddisferà gli amanti della navigazione.

 

Il programma 2021 prevede le verifiche tecniche e amministrative il 1° e 2 gennaio, lo start dal podio il 3 gennaio, il prologo si terrà a Jeddah sulle rive del Mar Rosso, il giorno di riposo nella millenaria Ha'Il il 9 gennaio e l'ultima speciale e la cerimonia di premiazioni a Jedda il 15 gennaio.

 

 

Dakar Classic


Novità assoluta sarà la "Dakar Classic" che punta i riflettori sui veicoli degli anni '80 e '90 per onorare la storia del rally, sarà uno spettacolo poter ammirare le auto e i camion che hanno reso la Dakar una leggenda. La Renault 20 dei fratelli Marreau, la Lada Niva, la Toyota Celica, il Land Rover Defender, la Porsche 959 di René Metge ecc., sono molti i veicoli impressi nei ricordi dei fan della Dakar, alcuni di questi mezzi sono stati adeguatamente mantenuti o ripristinati e sono ad oggi in grado di dire la loro su strade e piste della nuova "Dakar Classic", auto e camion d'epoca avranno gli stessi punti di partenza e arrivo dei mezzi moderni. Il futuro spesso trae ispirazione dal passato.

 

Sito ufficiale : www.dakar.com

Immagini @ASO

 

Partner EventiMoto